21 agosto 2011

Bye bye L.A.


Eccomi qui, all'aereoporto LAX di L.A. col pc in carica e piazzato con Wifi in attesa di imbarcarmi per il mio volo. Destinazione Nadi, Fiji.
Ho salutato Flavietta che ha preso il volo per l'Italia...(tanti puntini di sospensione)...
Ormai con internet le distanze sono annullate comunque quindi i distacchi sono meno bruschi di quelli di una volta, no? Tanto ci si continua sempre a sentire e anche a vedere e poi c'è anche il blog...;)

Adesso raccoglierò qualche altra info sulla mia destinazione per poi leggerla sull'aereo e magari mi scaricherò anche qualche puntata della mia serie o un film nel caso in cui quelli dell'aereo non fossero granchè ;)
Ho pubblicato le foto di questi ultimi tre giorni a L.A., andate a vederle!

Il primo giorno siamo stati a Venice beach, spiaggia a sud di Santa Monica caratterizzata da una lunga passeggiata tra le case da una parte, tutte basse e colorate e piene di piccoli negozi e bancarelle, e la spiaggia dall'altra.
Lungo la strada era un continuo susseguirsi di artisti di strada e gente che faceva evoluzioni su qualunque mezzo dotato di ruote possiate immaginare. Poi c'erano campi da basket, beach volley e palestre all'aperto. Se non sbaglio è proprio in una di queste che Arnold ha scolpito il suo corpo da governatore.




Il personaggio che sicuramente vince su tutti è una specie di santone dotato di pattini con due ruote enormi, turbante e visiera, svariate borse a tracolla e chitarra elettrica amplificata con cui faceva di tutto...veramente bravissimo!Abbiamo visto gente che comprava i suoi cd...Sembrava un po' un personaggio di Star Wars.



Venice penso si chiami così perchè c'è una zona più interna dove ci sono dei canali, collegati al mare, attorno ai quali sorgono delle ville, alcune molto belle, con tanto di moletto privato.


Ad ogni modo, il secondo giorno è stato bellissimo. Siamo stati 14 ore circa agli Universal Studios e la cosa strana è che non è stato per niente stancante, a parte il fatto che la prima volta che abbiamo visto l'orologio erano passate 6 ore senza che ce ne fossimo accorti!
Il posto è belissimo, come mi ricordavo. Ovviamente molte cose erano cambiate dal '94 (come è giusto che sia), ma la cosa più bella, che è invece rimasta, è questa atmosfera da sogno, questa senzazione di trovarsi dove sono nati alcuni tra i più grandi e significativi film e personaggi della storia del cinema. Si cammina avvolti costantemente dalle più belle colonne sonore dei film Universal. Abbiamo fatto un giro negli studi e nei set di film come Psyco (Bates Motel e casa spettrale)



città western, pezzi di New York ricostruiti, La mitica Cabot Cove dello squalo, il set di C.S.I, La guerra dei mondi e tanti altri. Poi abbiamo visto cimeli come le macchina originale di Ritorno al Futuro, Magnum PI o Jurassic Park e assistito a dimostrazioni di effetti speciali sia di stampo antico, o meglio "classico" (e quindi i vari giochi di camera e punti di vista), che anche dimostrazioni di effetti computerizzati.

E poi spettacoli, effetti pirotecnici, animali attori e gli immancabli giochi adrenalinici con discese, accelerazioni e passaggio sotto la cascata d'acqua (il cosiddetto frocione) che regolarmente ti "colava" tutto, non c'era impermeabile che tenesse!!



Il parco è inserito nella Universal City, una vera e propria città con negozi, ristoranti di ogni tipo e in ogni stile e intrattenimenti, per cui la sera poi ci siamo trattenuti lì per cena. C'era anche una festa a cielo aperto con Dj che metteva musica tosta!




L'ultimo giorno è passato ad un ritmo più lento. Siamo stati a Long Beach, località marittima nella contea di Los Angeles, che tra le altre cose abbiamo scoperto che ha dato i natali a Snoop Dogg. Il posto e molto grazioso, ed ha il sapore di una cittadina della costa azzurra.
C'è un porto turistico seminaturale, e un molo con una serie di case in legno tutte colorate in stile coloniale, con piccoli ristoranti e tavolini sul porto. C'è stabilmentete attraccata ad un molo la Queen Mary, uno storico transatlantico che ricorda molto il Titanic che prestò servizio fino alla fine degli anni 60 e che adesso è sede di un museo, un ristorante ed un albergo.





Abbiamo affittato un tandem e assistito ad un gruppo country che metteva molta allegria, composto da signori cresciutelli molto bravi...il migliore era il percussionista con la rastrelliera in metallo a mo' di bavaglino! Vedere per credere!



Adesso vi saluto e mi preparo per l'imbarco. Piccola curiosità: lo sapete che parto il 21 e arrivo il 23?
Il fatto è che parto alle 23:30 e quindi un giorno passa perche scatta la mezzanotte. L'altro giorno scatterà non appena passerò il 180° meridiano...che cosa fastidiosa questa di perdere un giono, no? In pratica si supera la cosidetta linea del cambio di data: tutte le ore
che si portano indietro quando si viaggia verso ovest si devono prima o poi scontare d'altronde, non sono regalate...;)

Baci e a presto!


6 commenti:

Marco ha detto...

Ciao World Traveller, sono rientrato in ufficio e mi sono messo al passo con i post datati. In vacanza ho quasi annullato la presenza su internet. Oggi, anche se lavorare a Mondello è un privilegio, mi sento sfortunato mentre stai girando per paesi lontani. Ma la tua soddisfazione è talmente contagiosa che sono contento anch'io. Mentre scrivo sarai forse ancora in volo verso un nuovo continente. Attendo foto e commenti dalle isole Fiji. Un abbraccio, Marco

alebr ha detto...

serissimo!!!!

don't forget the magnet for the fridge!!

baci

flavia ha detto...

Ciao cu... sono da poco arrivata a casa e il rientro nella realtà palermitana è stato brusco.
I lunghi viali con le palme chilometriche sono stati sostituiti con palazzoni di cemento e macchine in doppia fila, il sole della California si è trasformato in un afa terribile e poi anche io ho tanti puntini di sospensione......
Ci sentiamo presto presto baci!!!!

Ancillo ha detto...

@Marco Carissimo, che piacere averti qui. Devo dire che ancora non ho avuto il tempo di rodare come world traveller dato che fino ad ora sono stato quasi tutto il tempo con Fla...ma dammi qualche giorno ;) Posterò aggiornamenti ASAP. Un abbraccio!

Ancillo ha detto...

@Brunello Devi sapere che Fla mi ha spinto(obbligato)ad apprezare i negozi di souvenir che le ama tanto e perciò da quando sono partito avrò visto tonnellate di magnetini, ma voglio portarne uno serio per cui sto valutando bene dove prenderlo.
See ya!

Ancillo ha detto...

@Fla anche casa però ha i suoi pro...
Adesso sto aspettando una thai omelette sul bar in spiaggia del mio albergo...la vista è molto esotica con queste palme da cocco ovunque e di sottofondo c'è Radio Suva (radio locale fijiana)...ti farò sapere com'è questa frittatazza...Ho fatto 1 ora e mezza di kayak perlustrando la costa, scendendo in vari punti , non ho incontrato nessuno e sono arrivato fino ad una foresta di mangrovie!Di pome faccio un giro fuori via terra con bici o motorino...Baci!